Rescripta

Rescripta
26 settembre 2018 mippo

L’associazionismo e la cooperazione sociale si incontrano con la scrittura antica per costruire nuove opportunità di lavoro.

 

Al via la collaborazione tra lo Scriptorium Foroiuliense di San Daniele del Friuli e il Consorzio COSM di Udine.
Lo SCRIPTORIUM FOROIULIENSE – SCUOLA ITALIANA AMANUENSI è un’associazione culturale nata nel 2012 con sedi a San Daniele del Friuli, Ragogna, Roma e Venezia. In cinque anni già 900 allievi hanno frequentato le lezioni dello Scriptorium Foroiuliense ed alcuni di essi ne hanno fatto un mestiere. I progetti dello SF sono stati sempre ambiziosi e di grande espressione socio-culturale, tra le varie esperienze già maturate si possono elencare:

  • copiatura dell’Inferno della Divina Commedia presentata da Vittorio Sgarbi;
  • copiatura della Costituzione Italiana patrocinata dal Ministero dell’Interno oltre che da diverse prefetture (in questo progetto hanno lavorato anche allievi extracomunitari) e tale manoscritto verrà consegnato a breve al Presidente della Repubblica; Albi d’Oro per Prefetture, Questure, Battaglioni, Comandi, Regioni, Province, Comuni, ecc.

Lo SF è ormai diventato punto di riferimento nazionale per repliche di manoscritti per riprese cinematografiche e televisive, oltre che per l’ambientazione di scriptoria in qualsiasi luogo richiesto.
Tra gli ultimi progetti dello SF vi è la ricerca di metodi avanzati per lo studio del movimento mano braccio al fine di attenuare i disturbi della disgrafia e dislessia oltre che per la riabilitazione scriptoria di soggetti con problematiche derivanti da patologie che compromettono le attività cerebro-motorie. A tale progetto oltre allo SF sono impegnati l’Università di Udine, il CISM (INTERNATIONAL CENTRE FOR MECHANICAL SCIENCES), psichiatri e neuro-psichiatri di fama nazionale ed internazionale.

A febbraio sono pervenuti anche i complimenti del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il lavoro svolto con i giovani.
Proprio in questi giorni lo SF ha iniziato l’iter di accreditamento al MIUR.
Già dalla sua fondazione lo SF ha per Oggetto Sociale la divulgazione della Scrittura e di quanto ad essa collegato (realizzazione della carta e pergamena, miniatura e legatura), ed è sempre dalla sua fondazione che lo SF opera nel SOCIALE, con Workshop, dimostrazioni, ecc. La nostra provocazione è “abbiamo dimostrato che tutti possono scrivere”. Molte volte è più semplice trincerarsi dietro diverse patologie per spingere i giovani all’utilizzo di mezzi informatici, ma come tutte le cose ci vuole del tempo ed un po’ di pazienza. Abbiamo sperimentato con degli allievi definiti “disgrafici” o “dislessici” che approcciandosi al mondo della scrittura a piccoli passi e con piccoli esercizi e con strumenti appropriati, alla fine si riescono ad ottenere dei buoni risultati. Quindi la risposta è sempre la stessa ovvero che “con delle piccole regole tutti possono scrivere”, l’importante è accettare anche quelle che dai più sono considerate “scritture diverse”. Da tutto quanto sopra non ne poteva che nascere un nuovo progetto per “portare la scrittura ovunque” ed è stato al tal punto che è avvenuto il primo incontro tra Roberto Giurano (Direttore dello Scriptorium Foroiuliense) e Michela Vogrig, Presidente del COSM e Vice Presidente di Legacoopsociali FVG. Da tale incontro sono subito nate delle idee con tanti contenuti ed essendo il COSM, un Consorzio con 17 cooperative associate, che oltre ad aderire a Legacoop di cui Michela Vogrig è vicepresidente per Legacoopsociali, è impegnato in progetti a livello nazionale ed internazionale e rappresenta l’esperienza più significativa di inserimento lavorativo della Regione FVG. Da oltre 20 anni le consorziate del COSM sono impegnate in progetti e servizi per l’inserimento lavorativo di persone che si trovano in una condizione di svantaggio, e che come specifica la Presidente Michela Vogrig “Il nostro lavoro è iniziato nei manicomi, quando, grazie a Franco Basaglia, è stato finalmente possibile restituire dignità e diritti alle persone fino a quel momento internate”. “Ora il nostro impegno prosegue per l’inclusione lavorativa di persone in condizione di disabilità, svantaggio sociale, disagio mentale, migranti e nel carcere” – “ Lavoriamo ogni giorno per rendere visibile e dare voce a chi è invisibile, il valore e l’importanza di ogni persona in un contesto politico e sociale che ogni giorno alimenta l’esclusione e lo stigma”.

Visti gli obbiettivi comuni lo Scriptorium Foroiuliense ed il COSM il 20 luglio 2018 hanno formalizzato un Protocollo volto a far dialogare questi due mondi creando un ponte per il lavoro e per l’inclusione lavorativa di persone che vivono in una condizione di svantaggio. La collaborazione mira a realizzare nei prossimi due anni oltre trenta opportunità di lavoro, non solo attraverso percorsi di formazione, ma anche sperimentando nuove modalità di collaborazione sul territorio regionale.

DICONO DI NOI

08.07.2018 Corriere della Sera: “I nuovi amanuensi”

25.09.2018 Agr On Line Roma,l’arte del libro antico a Rebibbia

0 Commenti

Lascia una risposta